MATRIMONIO CIVILE: TRE MOTIVI PER SCEGLIERLO

Matrimonio civile, perchè no?

È luogo comune pensare che per fare un bel matrimonio, questo debba essere religioso: la chiesa da solennità, il prete conferisce sacralità al rito, i fiori e l’organo creano un’atmosfera quasi maestosa.

Ma non è sempre così. Per far si che il vostro matrimonio abbia tutte le connotazioni di un evento importante tanto quanto quello celebrato in chiesa, sarà sufficiente uscire dagli schemi. Basta col pensare che il matrimonio civile sia una fredda cerimonia celebrata in una stanza del comune, con il sindaco davanti e pochi invitati intorno!

Location

Innanzitutto la location non deve essere per forza  il comune. Il matrimonio civile vi da questa grande opportunità: la libertà di scegliere il luogo che preferite per il vostro Sì! Non è d’obbligo scegliere il paese d’origine della sposa.

Via libera ai vostri desideri. La città potrà essere quella che più vi piace oppure quella che sarà più comoda per voi e per i vostri ospiti. Per la location, invece, potrete scegliere quella che avete sempre sognato: se vi piace l’idea della chiesa allora potrete andare in una chiesa non consacrata, se vi piace il mare lo potrete fare sul litorale che preferite, o, ancora, potrete optare per un luogo che simboleggia qualcosa per il vostro amore (il giardino che frequentavate spesso, il castello più romantico dove siete stati, il posto del primo appuntamento, …).

Personalizzazione del rito

Un altro punto a favore della celebrazione civile è la possibilità di sentirsi liberi anche nello sviluppo del rito. Per esempio l’entrata degli sposi potrà essere simultanea, senza dover far aspettare lo sposo davanti all’altare. Per la musica in sottofondo potrete scegliere la vostra canzone preferita, quella che vi trasmette qualcosa, quella che vi suscita emozioni ogni volta che l’ascoltate. Potrete fare delle promesse personalizzate, scrivere liberamente quello che vi impegnerete a fare l’uno per l’altro. Scriverete quello che più fa il caso vostro e che esprime il vostro amore. Anche l’uscita potrà essere originale al massimo: i vostri amici potranno dedicarsi al lancio di petali, di coriandoli o di bolle di sapone al posto del riso. Voi potrete “scappare via” con una bicicletta, con cavalli oppure con una barca, a seconda dei casi!

Riti simbolici

L’aspetto più curioso e interessante e quello di poter inserire un rito che secondo voi ben rappresentare il vostro amore. Un esempio può essere la cerimonia delle candele: i due sposi hanno in mano una candela accesa a testa e insieme si recano ad accenderne un’altra più grande. Oppure la cerimonia della sabbia: sulla falsa riga di quella delle candele, gli sposi hanno in mano un vasetto di sabbia di colori diversi e vanno a riempire un vaso unico. Quest’ultimo rimarrà loro come ricordo e simbolo della loro unione. Per gli sposi più green e più attenti al valore e all’allusione del rito, c’è la piantatura di un albero. Nel giorno delle nozze cioè pianterete insieme un albero che poi coltiverete e curerete insieme nell’arco della vostra vita, proprio come farete per il vostro amore.

Queste sono alcune idee per rendere importante e unico il vostro matrimonio civile, ora tocca a voi!

Ricordate: il bello del rito civile è proprio la totale libertà di esprimere il vostro amore come meglio credete, senza restrizioni o tradizioni vincolanti.

A presto con tante altre idee,

Ciao, ciao sposine

 

Rispondi

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: